PUBBLICO IMPIEGO: RdB -CUB INCONTRA IL MINISTRO BACCINI

Roma -

“ Del tutto inconcludente “ questo il giudizio della RdB-CUB sull’incontro avuto questa mattina a Palazzo Vidoni con il neo Ministro della Funzione

Il Ministro non è andato oltre semplici dichiarazioni di buona volontà.

Riguardo al rinnovo dei contratti pubblici stà lavorando alla apertura di un tavolo negoziale a Palazzo Chigi, puntando quindi al coinvolgimento dell’intero Governo , senza però indicare alcun termine temporale.

In merito alla questione “ precariato” il Ministro ha dichiarato la sua disponibilità ad affrontare il problema nella convinzione che una Pubblica Amministrazione non può esplicare al meglio la sua funzione con un esercito di lavoratori senza prospettive.

La RdB-CUB ha ribadito con forza la necessità di una inversione di tendenza rispetto alle politiche fino ad oggi sostenute nei confronti dei pubblici dipendenti e della funzione stessa della P.A partendo da alcuni nodi politici ma anche molto concreti che rappresentano delle vere e proprie emergenze nel pubblico impiego:

· Avvio immediato dei rinnovi contrattuali con aumenti che consentano di coprire la perdita del potere d’acquisto delle retribuzioni decurtate del 18% negli ultimi dieci anni;

· Stabilizzazione degli oltre 350.000 lavoratori precari che ormai consentono il funzionamento ordinario della Pubblica Amministrazione a fronte dei reiterati blocchi delle assunzioni.

La RdB – CUB non può che giudicare del tutto insoddisfacente l’esito dell’incontro e se, a brevissimo, alle dichiarazioni non seguiranno fatti concreti riprenderà la mobilitazione a sostegno della propria piattaforma.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni