RELAZIONI SINDACALI ALL'INPS, SI VIAGGIA SEMPRE COL FRENO TIRATO

Nazionale -

Comunicato n. 26/12

.

.

Soltanto nella tarda serata di ieri è arrivata la convocazione per l’incontro di domani con l’amministrazione. Questo l’ordine del giorno:

 

 

 

 

 

 

  • Risultati di produzione 2011;
  • Evoluzione del nuovo assetto organizzativo e funzionale del servizio d’informazione e consulenza dell’Istituto;
  • Riconoscimento economico delle progressioni all’interno delle aree con decorrenza 1/1/2010 (informativa);
  • Tavolo tecnico su analisi delle competenze in considerazione del processo di riorganizzazione (informativa);
  • Varie ed eventuali.

Allegata alla mail delle Relazioni sindacali ci è stata trasmessa la nuova bozza di Circolare sull’assetto organizzativo degli sportelli. Come al solito tutto arriva all’ultimo minuto poiché il Presidente dell’INPS, che afferma di essere in grado di fare tanti lavori contemporaneamente, non trova mai il tempo di firmare le convocazioni degli incontri sindacali. O almeno è così che ci riferiscono dall’amministrazione.

Valutiamo positivamente che s’incominci a parlare di problemi più volte rappresentati, come passaggi economici 2010 e tavolo sul mansionismo, mentre sulla data dell’annunciata convocazione della Commissione sull’Area Vigilanza chiederemo conto nella riunione di domani.

Restano fuori altri argomenti sui quali c’è fretta di decidere, come l’emanazione dei bandi per le selezioni 2011 e una seria discussione sui passaggi di area.

 

INCENTIVO 2011

Qualcuno aveva promesso ulteriori acconti sul saldo definitivo dell’incentivo 2011 da pagare con lo stipendio di aprile, gabbando ancora una volta la buona fede dei lavoratori. Finché il contratto integrativo 2011 non tornerà approvato dai ministeri vigilanti non si potrà parlare di saldo definitivo e il vaglio dell’accordo sembra sia ancora in alto mare. E poi ci vengono a parlare di decurtazione dell’incentivo quattro mesi dopo la fine dell’anno di riferimento della produttività? E quando si riunirà l’Osservatorio per analizzare i dati del primo trimestre 2012 che dovrebbe dar luogo al pagamento del primo acconto di questo anno? 100% DI INCENTIVO A TUTTI. SONO SOLDI NOSTRI E NON CE LI DOBBIAMO FAR SCIPPARE !!!

 

PASSAGGI 2010

Domani speriamo si metta la parola fine alla farsa sul mancato pagamento dei passaggi economici 2010. Se l’amministrazione non darà risposte chiaramente positive, senza altro indugio partiremo con i ricorsi.

 

CIRCOLARE SUGLI SPORTELLI

Dopo l’informativa fornita dall’amministrazione abbiamo chiesto l’attivazione della concertazione. Stessa richiesta è stata presentata da CISL e CGIL. Il Capo del personale, nonché Capo delegazione, ha respinto la richiesta citando l’Art. 5, comma 2 del D. Lgs. 165/2001 come modificato dalla Riforma Brunetta, nel quale è previsto che l’organizzazione degli uffici e la gestione dei rapporti di lavoro siano materie di esclusiva competenza della dirigenza. Ai sindacati va riservata la sola informazione.

In uno slancio di “grande generosità”, l’amministrazione ha comunicato di concedere incontri di approfondimento riconoscendo l’istituto della consultazione.

La UIL sembra non aver presentato neanche la richiesta di concertazione. Ma quel sindacato non sta raccogliendo le firme per… abrogare la Riforma Brunetta?

Nessuno potrà più negare che la sottoscrizione dei contratti integrativi 2010 e 2011 ha permesso l’applicazione all’INPS del DL 150/2009, la famigerata Riforma Brunetta, come più volte denunciato da USB.

Occorre costruire un ampio fronte sindacale per fermare un’ondata repressiva delle libertà sindacali che sta colpendo in particolar modo USB ma che dovrebbe interessare tutti.

Noi continueremo la nostra battaglia senza arretrare di un millimetro, così come continuiamo a denunciare anche all’esterno le responsabilità del vertice dell’INPS. Se altri si vorranno aggregare saranno i benvenuti.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni