Riassetto del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco : schema di decreto legislativo

Roma -

La RdB-Cub esprime un giudizio più che negativo!!

 

 

 

 

 

Lavoratori,

in base alla legge n° 229/03, ed alle direttive di cui alla legge “”bassanini” del 1997 l’amministrazione ha predisposto una bozza di riassetto normativo per quanto riguarda tutta la disciplina e le funzioni del corpo nazionale.

I decreti legislativi che dovranno essere emanati riguardano le materie:

- soccorso pubblico (!) e non più soccorso tecnico urgente;

- prevenzione incendi (!) infatti si è già avviato un processo di svendita;

- protezione civile (!) e qua siamo sempre alle prese con il dualismo ormai perenne;

- difesa civile (!) su questa materia si viene militarizzati in pieno prendendoci le incombenze dell’esercito vedi articolo 26 che conferma quanto denunciato dalla RdB-Cub nell’opuscolo “La difesa civile”;

- incendi boschivi (!) il lavoro manuale attualmente demandato ad altri enti per legge,lo andremo a fare noi;

- ordinamento del personale (!) posizione giuridica, logica e sistematica.

la prima cosa che colpisce è l’articolo 1 –“ il corpo nazionale per mezzo del dipartimento assicura anche ai fini dell’attività di difesa civile, il soccorso pubblico…”

Il voler strategicamente, imporre un taglio di questo genere (difesa civile

non fa altro che produrre forti dubbi su cosa sarà il corpo nazionale dei vigili del fuoco in futuro, quali tendenze anche semplicemente letterali assumerà, che poi sappiamo bene non sono solo letterali, infatti quando si parla di soccorso pubblico anche ai più fervidi credenti del comparto pubblicistico qualche dubbio lo produce.

Proprio su questa materia che, il nuovo regolamento da una pianificazione molto dettagliata su cosa sarà l’attività del vigile del fuoco, su come il CN VVF sarà incastonato nelle attività dello Stato italiano:( “per eventi di difesa civile si intendono gli accadimenti per i quali siano necessari interventi finalizzati a salvaguardare la sicurezza dello Stato e l'incolumità dei cittadini, dei beni e la capacità di sopravvivenza economica, produttiva e logistica della Nazione, in occasione di una grave crisi interna o internazionale,…”) in un periodo dove tutto il mondo, a seguito delle calamità giornaliere, si interroga e si riorganizza per costituire strutture di protezione civile professionalmente preparate, guarda caso il nostro si indirizza al controllo militaresco del territorio.

Tant’è che poi leggendo gli articoli successivi qualsiasi dubbio sparisce infatti tutto il regolamento è incentrato sulla figura del capo dipartimento che coordina – dirige – controlla, quindi la struttura tecnica del corpo nazionale diventa solo una appendice subalterna alla carriera prefettizia codificata ancora di più di quella odierna.

Difatti spetta al capo dipartimento, senza nessun richiamo alle organizzazioni sindacali, disporre l’istituzione di distaccamenti , posti di vigilanza reparti nuclei speciali (!) .. nonché l’ausilio di mezzi speciali e animali, abbiamo l’impressione che da oggi in avanti il fiorire di distaccamenti volontari e l’apertura dei distaccamenti permanenti sarà solo a benefici dei politici di turno, perché saranno questi e non le esigenze territoriali a decidere dove e quando avere i vigili del fuoco.

Il convincimento delle nostre previsioni sono tutte scritte nei vari articoli non ultimo quello sul personale discontinuo che da oggi in avanti potrà essere richiamato in occasione di calamità e destinato in qualsiasi località (!) in questo modo dove non sarà possibile avere precariato in loco lo importeremo da altre regioni.

Lavoratori, altri commenti sarebbero quasi inutili, ormai pensiamo che il corpo nazionale abbia assunto una deriva difficilmente controllabile, per questo vi invitiamo a leggere ed analizzare cosa si sta predisponendo senza farvi incantare da qualche soldo fresco che arriva per l’ordinamento professionale ( non più di 26,00 euro a testa ) per poi essere gerarchicamente gestiti da chi ha una visione della società impostata sull’ordine e sulla disciplina!!

In allegato a questo comunicato nel sito RdB-Cub (www.rdb115.org) pubblichiamo la bozza del Testo Unico” del riassetto del Corpo nazionale dei vigili del fuoco

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni