RICERCA: OCCUPY ISFOL ALLO SCIOPERO GENERALE DI DOMANI

Roma -

Domani i lavoratori e le lavoratrici dell’ISFOL, che da 16 giorni occupano l’Istituto per chiedere l’apertura di un tavolo istituzionale sul futuro dell’Ente, scenderanno in piazza insieme a tutte le lavoratrici ed i lavoratori, i precari, i disoccupati, gli studenti e i pensionati per opporsi alle misure del Governo Monti, a partire dalla Controriforma del lavoro e all'attacco ai salari e allo stato sociale.

 

“Lo sciopero del 22 giugno indetto dai sindacati conflittuali rappresenta un importante appuntamento del percorso di lotta del personale ISFOL in occupazione”, dichiara Enrico Mari, rappresentante USB nell’Ente. “Anche il bene comune della Ricerca Pubblica è considerata dal Governo Monti una spesa da tagliare. Domani saremo quindi in piazza a Roma per contrastare le politiche economiche e sociali di questo Governo”, conclude Mari.


* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni