Sciopero del 21 ottobre: Fanno di tutto per boicottarlo

Roma -

Perché è l’unico contro lo scippo del TFR!

 

“Il Ministero dei Trasporti precetta i lavoratori dei trasporti, le Ferrovie dello Stato sopprimono i treni con cui i manifestanti dovevano giungere a Roma per la Manifestazione nazionale, i media ignorano totalmente i motivi dello sciopero e non ne parlano, le Amministrazioni pubbliche utilizzano la sospensione dello sciopero dei trasporti - conseguenza della precettazioneper intimidire i lavoratori sostenendo che lo sciopero generale è stato revocato” secondo Pierpaolo Leonardi, coordinatore nazionale della CUB, tutto ciò che sta avvenendo attorno allo Sciopero generale di domani non è affatto casuale.

“ Ci troviamo di fronte ad un vero e proprio attacco liberticida che ha una sola ragione: non si deve scioperare contro lo scippo del TFR, la torta in gioco fa gola a troppi e non è consentito a nessuno mettere i bastoni tra le ruote alla più grande operazione di rapina su larga scala che i sindacati confederali assieme a governo, banche ed assicurazioni stanno preparando”

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni