Sciopero SI... ma non a prescindere!

Genova -

Smentiamo categoricamente quanto affermato dalla stampa, cioè che RdB/CUB sciopera “a prescindere”. Abbiamo chiesto all’Amministrazione di discutere seriamente di : 

  • ABOLIZIONE DELLE PAGELLINE, che umiliano i lavoratori e li mettono in concorrenza tra loro;
  • ELIMINAZIONE DELLE P.O., a cominciare dalla loro drastica riduzione, con lo spostamento delle relative quantità economiche a favore di tutti i lavoratori;
  • ASSUNZIONE IN RUOLO di tutti i precari presenti nell’Ente;
  • BLOCCO DELLE ESTERNALIZZAZIONI in corso, a cominciare dalla revoca dell’inserimento delle cooperative nella scuola; 
  • POTENZIAMENTO DELLE PROGRESSIONI ECONOMICHE sia orizzontali che verticali - con lo svuotamento reale - e non a parole - della categoria A; 
  • INCREMENTO DEL FONDO DI PRODUTTIVITÀ e spostamento delle sue risorse dal salario accessorio a quello tabellare, trasformando la quota di produttività in quattordicesima mensilità.

Ieri abbiamo incontrato il Sindaco che, su queste cose, ha risposto “picche”.

E’ quindi chiaro che il problema non é sederci ad un tavolo di trattativa che, su queste premesse, può solo partorire compromessi inaccettabili.

Quanto accade in questi giorni dimostra che l’esclusione delle “minoranze” dai tavoli di trattativa non é un problema di forma, ma di sostanza.  Si separa il fronte sindacale e si offre alla Giunta la possibilità di scegliere gli interlocutori più “comodi”, con cui, di certi argomenti non si discuterà mai, e questo, ora è chiaro, non è un problema di presenza al tavolo, ma è un problema dei lavoratori del Comune di Genova.

Quindi, per noi, lo sciopero non é “a prescindere”, tanto è vero che abbiamo atteso oggi, dopo l’incontro col Sindaco, per inviare al Comune la nostra proclamazione “ufficiale”.

Le risposte a cui i lavoratori hanno diritto non ci sono e quindi lo sciopero è sui contenuti:

SCIOPERO DEI DIPENDENTI COMUNALI. LUNEDI’ 7 NOVEMBRE 2005

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni