Settore aeronavigante.

Roma -

Si va verso la chiusura finale!

 

 

 

In relazione alla riunione del settore aeronavigante tenutasi il 21 cm, si ritiene doveroso segnalare l’abbandono del tavolo da parte della C.G.I.L. che lasciando anzitempo il tavolo delle trattative, di fatto fa da sponda all’amministrazione che già registra un atavico ritardo facendo rallentare gli accordi. Analizzando la proposta dell'Amministrazione, la delegazione del personale elicotterista RdB-Cub, ritiene di aver raggiunto un primo accordo con l’amministrazione che riconosce i ruoli e le anzianità di tutto il personale oltre a garantire l'avanzamento in posizioni economiche migliori di quelle attuali.

Non ultimo, ma di importanza rilevante, la scelta di un eventuale sottoscrizione di questo accordo al più presto, anche se in un contesto politico del tutto incerto ma dove prevediamo di portare a casa un accordo ancora più avanzato (al momento i vincoli del C.C.I. del 2000, non firmato da RDB, ci impediscono di dare la giusta rilevanza ad altre figure professionali che vanno ricollocate!) nel momento in cui andremo a porre l’accento sulle attuali carenze organiche del settore e sui titoli di precedenza per le varie aree che CGIL, CISL e UIL, hanno introdotto con il contratto integrativo.

Pertanto a conclusione della riunione la delegazione RdB-Cub, ha evidenziato che un ulteriore ritardo in merito alla riqualificazione del settore non fa altro che mortificare e vanificare anni di lavoro e lotte portate avanti in alcuni casi anche isolatamente, quindi la RdB-Cub ha invitato l’amministrazione nel più breve tempo possibile a riaprire il tavolo di trattativa ed arrivare ad una definitiva conclusione.

Altro punto che abbiamo strappato all’amministrazione, che vogliamo mettere in evidenza che non è di poco conto, sta nel fatto che in fase di prima applicazione l’assorbimento nell'organico sarà ad appannaggio del solo personale attualmente in servizio, mentre secondo il CCNL dovrebbero essere coperti nella misura del 40% da concorsi aperti all’esterno.

Per le motivazioni addotte si ritiene importante sottoscrivere l'accordo (visto anche che da anni le carriere del Settore sono bloccate, anche come progressione orizzontale) che presumibilmente, viste le posizioni politiche assunte al tavolo, avrebbe anche l’avallo delle sigle di UIL e CISL.

 

Lavoratori, nel merito riteniamo che la partita sia di carattere importante e di valore assoluto quindi vi invitiamo tutti a partecipare scrivendo eventuali vostre riflessioni o valutazione di cui faremo tesoro nelle future discussioni.

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni