Si preannuncia un anno di mobilitazioni e scioperi: 30 gennaio Sciopero Nazionale dei Vigili del Fuoco

Roma -

Domani 13 gennaio corteo a Bologna

Nell'ambito della manifestazione del 13 gennaio di Bologna

sarà presente una delegazioni di lavoratori aut

La RdB-Cub P.I. Settore Vigili del Fuoco ha proclamato per il 30 gennaio 2004 una nuova giornata di sciopero nazionale della categoria, ormai esasperata dagli effetti prodotti dalle politiche del Governo.

La giornata di sciopero si inserisce nell'ambito di una vertenza in atto da oltre 2 anni. Il Governo propone aumenti economici da "fame", rifiutandosi di riconoscere ai lavoratori il diritto ad un adeguamento salariale dignitoso.

Il disegno di legge Pisanu mira a stravolgere le funzioni e le competenze del Corpo nazionale dei vigili del fuoco, trasformando il rapporto di lavoro attraverso la modifica delle regole contrattuali.

Per il contratto di lavoro oggi manifestano i lavoratori di Genova.

Domani 13 gennaio, da piazza XX Settembre alle ore 10.30, i vigili del fuoco sfileranno in corteo nelle vie della città di Bologna, per lo stanziamento di risorse aggiuntive sul rinnovo del contratto di lavoro, e contro il DDL Pisanu che snatura il ruolo e le funzioni dei vigili del fuoco.

Oltre alle mobilitazioni regionali e allo sciopero nazionale del 30 gennaio 2004, indetto contestualmente anche dalla Cgil VV.F., è prevista una mobilitazione nazionale contro il progetto di legge Pisanu che avvia una lenta e graduale militarizzazione del settore.

La repressione del Governo nei confronti dei lavoratori non fermerà le lotte che coinvolgono diversi settori: dagli autoferrotranvieri, ai lavoratori delle agenzie fiscali, a quelli dell'Alitalia, e alla stessa categoria dei vigili del fuoco.

In ALLEGATO la dichiarazione di SCIOPERO

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni