Solidarietà incondizionata al D.S. dell'I.P.C.L. Cassarà di Palermo per il vile atto intimidatorio !

L'Unione Sindacale di Base esprime profonda solidarietà alla dottoressa Daniela Crimi, Dirigente Scolastico dell'I.P.C.L. “Ninni Cassarà” di Palermo, destinataria nei giorni scorsi di una lettera minatoria e diffamatoria da parte di ignoti. L'episodio esemplifica perfettamente il clima di tensione e di odio che da tempo si respira all'interno del Liceo Linguistico intorno alla vicenda dell'imminente passaggio di consegne dalla Provincia allo Stato(statalizzazione), clima che negli ultimi mesi ha portato ad aggressioni verbali e diffamazioni nei confronti del Dirigente Scolastico e di vari colleghi.

Restiamo profondamente sconcertati da quest'ultimo episodio: la lettera recapitata a scuola al D.S. è infatti un concentrato di odio che disgusta per i toni violentemente intimidatori. Si tratta a nostro avviso di un atto inaccettabile, frutto di una sottocultura intollerante e refrattaria al dialogo, che vede in ogni dissenziente non un avversario da contrastare con argomenti ma un nemico da abbattere con ogni mezzo, incluse calunnie, diffamazioni e minacce.

Un gesto ancora più squallido se si considera che è maturato in un'istituzione scolastica, ovvero in un luogo che dovrebbe costituire un presidio di democrazia e legalità. Crediamo che un'azione così squallida e vigliacca offenda non solo la dottoressa Crimi e i suoi familiari, ai quali va la nostra solidarietà incondizionata, ma ogni persona onesta che – al di là dei riferimenti politici, sindacali e culturali – individua nel rispetto della dignità della persona e nel confronto democratico i propri valori principali di riferimento.

Come Unione Sindacale di Base non ci siamo mai fatti intimidire, e continueremo a portare avanti la nostra battaglia culturale per la statalizzazione, nel rispetto di ogni posizione politica e con la massima disponibilità al dialogo nei confronti di tutte le persone e le organizzazioni sindacali pronte a confrontarsi a partire dalla condivisione dei valori succitati, valori per noi irrinunciabili e che hanno sempre orientato la nostra azione sindacale.

Auspichiamo nel frattempo che le autorità competenti riescano a fare luce sul caso, restituendo un volto all'ignobile scriba della vergogna.

 

USB Scuola Sicilia

Coordinatore regionale

Prof.re Del Prete Luigi

 

 

USB Scuola Palermo

Referente Provinciale

Prof.ssa Puccio Loredana

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni