SVENDITA UFFICI ENTI PREVIDENZIALI: PRESTO LA SENTENZA DEL TAR LAZIO

Roma -

 Si è svolta questa mattina l’udienza presso il TAR del Lazio sul ricorso promosso dalla RdB-CUB (unitamente a quello analogo promosso dai CIV di INPS INAIL ed INPDAP) contro la cessione degli uffici degli Enti previdenziali al Fondo di investimento immobiliare del Ministero dell’Economia.
Come prevedibile dagli interventi degli avvocati di parte è emerso che tutta l’operazione è riconducibile alle scelte di politica finanziaria del Governo che, con la vendita del patrimonio immobiliare degli Enti (acquisito con le risorse provenienti dal versamento dei contributi previdenziali dei lavoratori e delle imprese), intende risanare la finanza pubblica.
Ipotesi da sempre contrastata dalla RdB-CUB in quanto con l’intento di fare cassa il Governo sta smantellando l’intero sistema previdenziale e con esso lo stato sociale.
A sostegno del ricorso la RdB-CUB ha organizzato iniziative di protesta nelle Sedi INPS,INAIL ed INPDAP di tutta Italia ed un affollato presidio di fronte alla sede stessa del TAR del Lazio.
La RdB-CUB rimane ora in attesa della sentenza prevista tra circa venti giorni, dal cui esito dipenderà il futuro della previdenza pubblica, dal momento che il Governo è palesemente intenzionato a proseguire su questa strada scellerata, con operazioni analoghe di "finanza creativa" destinate a minare l’equilibrio finanziario degli Enti e la loro conseguente sopravvivenza.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni