Territorio - rinviato il confronto sindacale

Roma -

Rinviata la convocazione del 20 per impegni istituzionali

Non abbiamo apprezzato affatto il rinvio della riunione fissata per il 20 settembre in cui si doveva decidere l’utilizzo degli ultimi 4,5 milioni di euro del Fondo del personale utilizzabili, per noi, per la conclusione dei passaggi di fascia economica.

 

In un momento così importante e delicato all’interno dell’Agenzia del Territorio capiamo l’importanza che i vertici dell’Agenzia tengano aperto un dialogo con le istituzioni e la politica ma è altrettanto fondamentale avere un confronto con i rappresentanti dei lavoratori.

 

Le informazioni che ci giungono dall’Agenzia ci fanno temere che sino ad i primi di ottobre non sarà possibile affrontare tutte le problematiche che stanno preoccupando i lavoratori a cominciare dalla chiusura dell’Ente alla soppressione degli uffici provinciali e per finire con le valutazioni e la conclusione delle procedure per i passaggi di fascia economica.

 

Come USB abbiamo cercato di trovare varie soluzioni a problemi contingenti e a quelli più strutturali con interventi presso le autorità politiche, suggerimenti di modifiche normative per recuperare miliardi di euro, mobilitazioni in piazza e presso gli uffici locali, richieste di doppio pagamento di anticipo della liquidazione e di conclusione delle progressioni economiche senza lasciare fuori nessuno.

 

L’Amministrazione, dal canto suo si sta muovendo dando credibilità ed importanza a questa Agenzia anche attraverso gli organi di stampa puntando sulla revisione degli estimi ma occorre che si dia sostegno, garanzie e denaro anche alle braccia e alle gambe di questa Amministrazione che sono le Lavoratrici ed i Lavoratori senza le quali non è possibile andare da nessuna parte.

 

Vigileremo che questo rinvio non sia un modo per sviare il confronto ma sia propedeutico per trovare le risposte alle esigenze dei lavoratori.

 

Non aspetteremo a lungo!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni