TERRORISMO: ESERCITAZIONE MILANO; SINDACATI VF, E' UNA RECITA

Roma -

Notizia Ansa

 

 

 

 

MILANO - ''L'esercitazione antiterrorismo che si svolgera' a Milano il 23 settembre e' una recita ad uso dei media'': e' la denuncia fatta stamattina dalla Rsu dei vigili del fuoco durante una conferenza.

''Non e' altro che una sceneggiata napoletana - ha detto Paolo Nardiello della Rdb vigili del fuoco - in realta' noi non abbiamo cosi' tanti mezzi e cosi' tanti uomini a disposizione come verra' mostrato il 23 in piazza Cadorna''. La conferenza si e' svolta sulla strada, davanti al comando di via Messina. ''Il comandante Dante Pellicano ci ha negato l'utilizzo della sala sindacale per fare la conferenza'', ha detto Nardiello.

Per protesta, una decina di vigili del fuoco si sono presentati davanti ai giornalisti imbavagliati con dello scotch. ''In totale, nella provincia di Milano, ci sono 110 vigili in servizio - ha spiegato Nardiello - ma il 23 la gente ne vedra' duecento, ovvero il doppio. Si tratta di uomini 'prestati' da altre province oppure a riposo che sono stati chiamati apposta''. ''Inoltre - ha aggiunto - non esiste alcun coordinamento interforze. In caso di attacco terroristico ci troveremmo a improvvisare. Si tratta di una rappresentazione che non rispecchia la realta'''. ''Come organico siamo ridotti all'osso - ha detto a sua volta Giovanni Pace, rappresentante della Rsu. ''In caso di emergenza noi ci siamo sempre, ma le forze potrebbero non bastare. Chiediamo a chi di competenza di assumere nuove persone''.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni