Toscana: discusso il "progetto Italia in 20 minuti"

Firenze -

Resoconto della riunione tenutasi presso la direzione regionale

 

 

 

 

Lavoratori,

il 14 ottobre si è tenuta presso la Direzione regionale della Toscana una riunione con tutte le oo.ss per tracciare una sintesi delle varie proposte di costituzione di nuove sedi avanzate dai comandi della regione.

Dopo un ampia discussione è passata la linea che proponeva la RdB ovvero, prima di parlare di sedi volontarie è necessario potenziare quelle permanenti per adeguare l'organico agli standard europei che prevedono un vigile del fuoco ogni 1000 abitanti.

Quindi abbiamo proposto di elevare di classe tutti i comandi e i distaccamenti sede di 115 poichè attraverso tale progetto è possibile dare un soccorso più immediato e qualificato ai cittadini che adesso ne sono sprovvisti.

Inoltre la RdB ha affermato che tale redistribuzione del personale deve tener conto dell'analisi di rischio sul territorio in modo da ricollocare anche le sedi di servizio, dopo di che si può parlare anche di sedi volontarie ma solo per coprire aree dove c'è un indice di rischio basso o dove la morfologia del territorio non consente la costituzione di una sede permanente.

Tale posizione è stata fatta propria dal Direttore Regionale e condivisa dalle altre oo.ss divenendo l'obiettivo contenuto nel documento che la Direzione regionale sottoporrà all'Amministrazione centrale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni