Troppi incidenti nei porti liguri, USB: verificare le condizioni di sicurezza

La Spezia -

USB Lavoro Privato denuncia che sabato 27 aprile si è verificato l'ennesimo incidente in un porto ligure. A La Spezia un container è caduto sul pianale di un autocarro in attesa del carico, solo per pura fortuna senza causare vittime.

Questo è solo l'ultimo incidente in ordine di tempo: pochi giorni fa ne è avvenuto un altro al terminal Sech di Genova.

USB Liguria denuncia che malgrado i vari comunicati stampa e gli impegni presi durante le svariate passerelle organizzate, i risultati sono invariati: i lavoratori continuano a essere in condizioni di pericolo, stressati da un impegno pesantissimo, in attesa sotto pile di contenitori e, in alcuni casi, con il divieto di scendere dalla cabina di guida per mettersi a debita distanza dai container. Per non parlare delle condizioni di pericolo dovute anche ai ritmi di lavoro sempre più stretti.

USB Lavoro Privato preso atto della scarsa efficacia delle misure adottate, ha deciso di chiedere alla Regione Liguria nella persona del presidente Giovanni Toti di intervenire con le ASL affinché verifichino quanto di loro competenza in materia di sicurezza del lavoro, informando se del caso l'Autorità Giudiziaria delle eventuali inadempienze dei soggetti proprietari dei terminal e responsabili della sicurezza degli stessi.

USB Liguria chiede inoltre che ogni disposizione che obbliga l'autista a rimanere chiuso in cabina, con il rischio di venir schiacciato dai carichi sospesi sovrastanti, sia immediatamente revocata.

Genova 29 Aprile 2019

USB Liguria, Lavoro Privato- Logistica, trasporto merci e portualità

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni