UL Entrate Prato... si estende la protesta

Prato -

In data 16 dicembre 2005 si è tenuta l’assemblea dei lavoratori dell’Ufficio di Prato che, preso atto dell’ ennesima rottura delle trattative sulla vertenza contrattuale relativa al 2° biennio economico e ad altri istituti contrattuali, visti i comunicati emanati dalle  OO.SS. nazionali e regionali, ha deliberato la proclamazione dello stato di agitazione.

Lo stato di agitazione si concretizzerà  a partire dal giorno  19/12/2005 nelle seguenti modalità:

  • Affissione in ogni posto di lavoro di tutto l’Ufficio di un comunicato che esprima sinteticamente le ragioni dello stato di agitazione del personale;
  • Rigido rispetto delle mansioni di appartenenza ed espletamento dei propri servizi (vedasi a riguardo il titolo VI del vigente CCNL 2002-2005, Norme Finali, comma 1);
  • Rigida applicazione dei tempi medi stabiliti dall’Amministrazione per i singoli processi lavorativi;
  • Astensione dal fornire risposte a quesiti telefonici;
  • Rigido rispetto degli orari di apertura e chiusura al pubblico;
  • Astensione dall’utilizzo del mezzo proprio per attività esterne (ad esempio: accessi, ispezioni, verifiche, rappresentanza in Commissione Tributaria) e richiesta anticipo di indennità di missione con particolare riguardo al rimborso spese;
  • Rigida applicazione della normativa su igiene e sicurezza con particolare riferimento alla pausa di 15 minuti prevista ogni due ore di utilizzo del videoterminale (Legge 626/1994);
  • Blocco dei corsi di formazione sia in qualità di docenti che discenti, ivi compreso l’affiancamento;
  • Convocazione quotidiana di assemblee di informazione in orario di apertura al pubblico con decorrenza dalla data odierna;
  • Accettare un solo numero di prenotazione per ogni pratica al Front office;
  • blocco dello straordinario;
  • interruzione di qualsiasi forma di disponibilità, al di fuori degli stretti compiti di istituto, volta all’ottenimento degli obiettivi da raggiungere;
  • assemblee giornaliere di tutto il personale della durata di 60 minuti;
  • deliberata uscita dal Sistema Gestione Qualità;
  • nessuna informazione per l’utenza in merito all’accesso all’area controllo o al back office;
  • sospensione del servizio di prenotazione telefonica.

Prato, 16/12/05

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni