UN NATALE AVVELENATO

Firenze -

Ricevuta in Prefettura una delegazione di lavoratori RdB-Cub e Flmu-Cub Telecom Tim

 

 

E’ terminato alle 17,30 il presidio davanti alla Prefettura di Firenze e al Consiglio Regionale della Toscana organizzato questo pomeriggio dalla federazione RdB-Cub.

L’iniziativa, rientrante nel quadro delle agitazioni promosse in tutto il paese dalla CUB (Confederazione unitaria di base) contro:

LA FINANZIARIA 2004 che colpisce sul versante dei diritti e delle tutele, sui beni primari e sulle condizioni di vita dei lavoratori (casa, ambiente, sanità, scuola, assistenza sociale, previdenza, redditi, fisco, trasporti ecc.) privilegiando redditi e profitti a scapito di una perdita vertiginosa del potere d’acquisto dei salari ancora fermi alle lire nonostante che prezzi e tariffe siano in Euro. Una finanziaria che verrà fatta passare a colpi di maggioranza accentua lo sfruttamento dei lavoratori, abbassa il sistema della sicurezza sul lavoro, rastrellando fondi solo per investirli sul versante militare e di guerra.

IL DISEGNO DI LEGGE PISANU che vuole trasformare la protezione Civile in “Difesa Civile” e il rapporto di lavoro dei vigili del fuoco che verrebbero militarizzati per poterli utilizzare anche in "ordine pubblico" e in missioni militari.

I PROCESSI DI ESTERNALIZZAZIONE della Telecom e Tim che hanno colpito 160 dipendenti che oggi scioperavano con presidio di protesta davanti alla Telecom di Firenze

LA CRIMINALIZZAZIONE DEL DIRITTO DI SCIOPERO strumento questo indispensabile per i lavoratori per fare rispettare diritti e tutele, garantito costituzionalmente e oggi rimesso in discussione dalla pretesa che questo avvenga senza danno o disagio per alcuno.

Il sindacalismo di base già con lo sciopero del 7 novembre ha rilanciato, con la propria piattaforma, lo scontro conflittuale sui temi del salario, delle privatizzazioni, della precarietà e delle esternalizzazioni, della previdenza e delle garanzie sociali.

Queste problematiche sono state rappresentate da una delegazione di lavoratori al Vice Prefetto, il quale si è impegnato a riportare le istanze raccolte direttamente al Consiglio dei Ministri.

L’attenzione del rappresentante del Governo si è particolarmente rivolta alla problematica attinente la “militarizzazione dei vigili del fuoco” ed ha espresso la volontà incontrare di nuovo una delegazione di questi lavoratori per un maggiore approfondimento.

Nell’occasione è stata consegnata, dalla delegazione RdB-Cub, copia del libro LA DIFESA CIVILE: Effetti e conseguenze sul mondo del lavoro e sulla popolazione a cura della RdB Federazione Nazionale Pubblico Impiego.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni