USB ADERISCE ALLA MARCIA EUROPEA DEI SANS PAPIERS E DEI MIGRANTI. 2 GIUGNO/2 LUGLIO 2012

Roma -

L’Unione Sindacale di Base aderisce alla Marcia europea dei Sans Papiers e dei migranti che, partita il 2 giugno scorso da Bruxelles, sta attraversando molti paesi europei per riportare all’attenzione delle istituzioni europee e nazionali il problema dei diritti degli oltre 20 milioni di cittadini migranti i quali, risiedono, lavorano e trovano rifugio nel nostro continente.


Molti di questi cittadini sono ancora vittime di intolleranza razzista; altri sono sottoposti a condizioni di lavoro schiavistiche perché senza permesso di soggiorno; ai profughi spesso non viene riconosciuta la protezione umanitaria; ai bambini nati nei nostri paesi da genitori extracomunitari non viene riconosciuta la cittadinanza.


La marcia ha ottenuto il sostegno di associazioni, di movimenti sociali, di sindacati. Migranti e sans papiers hanno ricevuto il sostegno politico, solidale e concreto da migliaia di lavoratori e cittadini, giovani, donne, anziani.


L’USB conferma il suo massimo sostegno alle richieste di libera circolazione, di pieni diritti politici e sociali, di abolizione di ogni norma di legge che metta il pericolo la dignità e la  libertà dei migranti, a cominciare dalla chiusura dei centri di identificazione ed espulsione.

 

Nel dare il benvenuto ai partecipanti alla marcia, giunta ieri a Torino, USB esprime la propria concreta volontà di sostenere con convinzione le manifestazioni e gli incontri previsti nel percorso italiano che, toccando diverse tappe proseguirà fino al prossimo 2 luglio.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni