Viareggio. Entrate in mobilitazione

Viareggio -

In data 22 dicembre 2005 si è tenuta l’assemblea dei lavoratori dell’ Agenzia delle Entrate, Ufficio di Viareggio, che preso atto dell’ ennesima rottura delle trattative sulla vertenza contrattuale relativa al 2° biennio economico e ad altri istituti contrattuali, visti i comunicati emanati dalle  OO.SS. nazionali e regionali, visto lo stato di agitazione indetto dalle R.S.U. il 21/12/2005,ha deliberato le seguenti ulteriori forme di protesta:

  • Affissione in ogni posto di lavoro di tutto l’Ufficio di un comunicato che esprima sinteticamente le ragioni dello stato di agitazione del personale ed altre forme di comunicazione esterna;
  • Astensione dal fornire risposte a quesiti telefonici;
  • Rigido rispetto degli orari di apertura e chiusura al pubblico;
  • Astensione dall’utilizzo del mezzo proprio per attività esterne (ad esempio: accessi, ispezioni, verifiche, ecc.) senza  anticipare somme di danaro;
  • Rigida applicazione della normativa su igiene e sicurezza con particolare riferimento alla pausa di 15 minuti prevista ogni due ore di utilizzo del videoterminale (Legge 626/1994);
  • Conferma delle assemblee già indette;
  • Accettare un solo numero di prenotazione per ogni pratica al Front office;
  • comunicazione alla stampa locale dei motivi dello stato di agitazione
  • convocazione di assemblee giornaliere, anche spontanee e senza preavviso fino alla risoluzione delle vertenza,A PARTIRE DALL’ 02/01/2006.

Si rammenta che qualsiasi pressione,intimidazione,condizionamento a livello personale o collettivo nei confronti dei lavoratori che aderiranno allo stato di agitazione, verrà considerato comportamento antisindacale, sanzionabile ai sensi delle vigenti normative di legge.

 

Viareggio, 22/12/05

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni