APPELLO PER LA MANIFESTAZIONE, 15 GIUGNO H. 16 P.LE LORETO.

Milano -

NO AI LICENZIAMENTI ! BASTA SFRUTTAMENTO E CAPORALATO !

UNITI CONTRO LA REPRESSIONE DELLO STATO E DEI PADRONI

LA LOTTA DEGLI OPERAI DI BASIANO E’ LA NOSTRA LOTTA

 

Le immagini delle cariche e della mattanza davanti ai magazzini del “Gigante” di Basiano, da parte dei carabinieri di Monza, hanno fatto il giro di tutta Italia e sono state trasmesse anche nei notiziari in Egitto.

E con esse sono emerse tutte le ragioni degli operai e della loro  resistenza .

L’accanimento contro gli operai prima licenziati, poi pestati e infine arrestati negli ospedali, mostra il vero volto della “crisi”: una guerra aperta ai lavoratori (ben simboleggiato dall’attacco all’art.18, e quindi a ogni garanzia nei posti di lavoro), per far strada ad una nuova forma di schiavitù necessaria a salvaguardare i profitti.

 

Di fronte a tutto questo noi rivendichiamo con forza la strada dell’autodifesa, del rifiuto di qualsiasi logica di competizione fra lavoratori per praticare, invece, la strada della lotta e dell’unità di Classe che cresce dal basso.

 

Opponiamoci ai licenziamenti di massa, respingiamo la repressione dello stato, sosteniamo senza condizioni la lotta degli operai di Basiano e di tutti gli operai immigrati delle cooperative, nella prospettiva di un’unità più ampia contro i piani padronali e governativi.

Su questi obiettivi chiamiamo urgentemente ad una mobilitazione generale

 

Sabato 16 giugno manifestazione con corteo

concentramento a Milano, alle ore 16, in piazza Loreto

 

 

Prime adesioni:

 

SI. Cobas (Milano-Piacenza-Parma-Bologna-Torino); CSA Vittoria; Presidio permanente Esselunga Pioltello, CUB, USI, Comitato No-debito, SLAI per il Sindacato di Classe, Resistenze metropolitane, Spazio popolare “LA forgia-Crema”,  Sin.Base Genova, ADL (Padova-Verona-Vicenza)

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni