Il "nuovo" che avanza?

Roma -

Personaggi impomatati e senza contenuti che si riciclano!

 

 

 

Lavoratori,

il 13 ottobre 2004, un comunicato a firma della Confsal distribuito presso la Scuola Formazione di Base citava testuali parole:

Amici, compagni, camerati,…omissis… RSB e Cgil doppi lavoristi, depressi e Qualunquisti che sono la merda della società, che sanno tutto ma non fanno nulla e mandano avanti sempre gli altri. Miei cari queste parole mi vengono dal cuore,il nostro lavoro non è un gioco, ancora troppi giocano con il nostro mestiere…

Questo parziale accenno alle frasi usate, rappresenta al meglio la nullità dei contenuti sui quali la “neo” Confsal e suoi rappresentanti, intendono incentrare la propria campagna elettorale. Rispettiamo la libertà di pensiero, in nome dei più elementari principi di democrazia, evidenziando però il reale obiettivo, del “nuovo sindacato che avanza”, di confondere i lavoratori nel logico proseguimento del Segretario Generale della medesima O.S. quando “vestiva” gli abiti di un'altra sigla sindacale che ha contribuito, con le stesse politiche, allo sfacelo del Corpo nazionale.

La RdB-Cub, che da oltre 20 anni rappresenta i Vigili del Fuoco, prende le distanze da parole e contenuti di basso livello, evitando di utilizzare tali toni, proseguendo con il principio irrinunciabile di utilizzare linguaggi e argomenti che siano in primo luogo chiari ai lavoratori, non mancando alla propria peculiarità di denunciare le vere responsabilità e obbiettivi di chi, utilizzando lo strumento sindacale, intende perseguire interessi personali.

La nostra conflittualità è inconfutabile e dimostrabile dalle numerose iniziative di lotta intraprese e sostenute, mentre la loro subalternità alle logiche dell’amministrazione, è dimostrata sul piano politico (Comparto sicurezza) e confermata dalle agibilità avute in categoria pur non essendo rappresentativi (spazzi sindacali, informazione e consultazione ecc.).

La RdB-CUB invita pertanto i lavoratori a diffidare da chi, per soli scopi elettorali, utilizza espressioni prive di contenuti e solo apparentemente di denuncia, prendendone le distanze, visto che certi linguaggi non sono certo di chi rivendica maggiore professionalità e dignità per tutti i lavoratori del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco.

Il “nuovo” che avanza? stessi attori, stesse logiche!

Non permettiamogli di rappresentarci ancora.

Non perseguiamo gli errori del passato

Sostieni La RdB-Cub per rivendicare

salario diritti e dignità

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni