Lettera aperta a Bertolaso

Alessandria -

La lettera del coordinamento provinciale di Alessandria

 

 

Questa O.S. lancia un appello, lancia un grido di aiuto, il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco sta morendo, sta per scomparire. Come lei ben saprà Egr. Dott. Bertolaso il CNVVF “grazie” all’impegno profuso dal prefetto Morcone con l’appoggio sindacale della Cisl, sta per passare ad un regime di contratto pubblicistico con l’emanazione di decreti che vanno a stravolgere il vecchio ordinamento con uno “nuovo” tutto indirizzato all’ordine gerarchico. Lei Egr. Dott. Bertolaso e tutti i sui collaboratori avete avuto modo di conoscere in questi anni in cui è ai vertici della PC italiana, i pompieri, quei pompieri che si sporcano le mani sugli interventi e non quelli che tali non sono, prefetti mascherati che girano sulle auto blu targate vf, ma che della storia dei pompieri non sanno proprio nulla.

 

Abbiamo lavorato al suo fianco, dalla Sicilia Etna Stromboli, dal Molise alla Lombardia a Macugnaga a questa immane tragedia del sud est asiatico e in tante tante altre occasioni. Ha conosciuto i nostri specialisti, ha conosciuto i pompieri di tutti i giorni. Quelli che sul ghiacciaio hanno lavorato e collaborato a svuotare un lago effimero, quelli che bagnati e stanchi porgono un sorriso e una mano alle popolazioni colpite dalla furia della natura. Questi lavoratori cosa centrano con l’ordine gerarchico? Con l’ordine pubblico?

 

Dire “si signore” avere i gradi su una spalla non farà spegnere meglio un incendio o calarci in modo differente da un campanile o aprire differentemente la porta alla vecchietta sbadata che anche oggi si è chiusa fuori.

 

Egr. Dott. Bertolaso chi le scrive sono proprio quelle persone che lei ha conosciuto sulle emergenze, e non quelli delle riforme chiusi nei loro uffici ministeriali. Chi le scrive rivendica da sempre che il CNVVF sia e debba essere la colonna portante della Protezione Civile Italiana, alle dipendenze della presidenza del Consiglio e fuori dal Ministero dell’Interno fuori dalle carriere dirigenziali prefettizie. Il CNVVF oggi non è diretto da tecnici esperti di soccorso, ma da un prefetto e questa è già una assurdità. Egr.Dott. Bertolaso il Corpo Nazionale Vigili del Fuoco ha subito una catastrofe è stato colpito dalla furia arrampicatrice di chi ci comanda, il CNVVF è in ginocchio e mantenendo la sua dignità chiede aiuto alla Protezione Civile per essere SALAVATO chiede di poter fare quello che dalla notte dei tempi sa fare... il pompiere!

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni