RICHIESTA INCONTRO URGENTE per riduzione personale Cooperativa Ancora

Venezia -

La Scrivente O.S. ancora in data 6 giugno ha richiesto alle autorità in indirizzo (Sindaco di Venezia, Vicesindaco, III commissione) un INCONTRO URGENTE relativamente alla criticità della situazione lavorativa ed occupazionale per l'assistenza domiciliare.

Ora è pervenuto un fax di 33 pagine da parte della Cooperativa Ancora con il quale comunica la procedura di riduzione del personale.

Ora la procedura è indirizzata alle sole sigle sindacali ma è quanto meno sconcertante che chi responsabile della verifica e controllo dello stato dell'appalto, nonostante le sollecitazioni della scrivente non sia stato informato di quanto sta accadendo e quanto sta mettendo in atto la Cooperativa Ancora direttamente dalla stessa e /o dalle altre sigle sindacali.

Si fa presente, allegando articolo di giornale del 3 novembre 2011, che l'assessore Simionato andava affermando "A me risulta che le ore appaltate alla cooperativa siano state tutte ordinate agli addetti Semmai *c'è un leggero sforamento rispetto alla media mensile ...." oggi esplode il caso dove la cooperativa dopo nove mesi e dopo aver accettato l'appalto afferma che c'è stato un calo delle ore da 468.000 a 315.000 dimenticando che* ha partecipato e accettato un bando di gara di 315.000 ....* quindi se il personale a dire della cooperativa "era già in esubero al momento dell'aggiudicazione dell'appalto" è quanto meno singolare che attenda ben 9 mesi per dire non siamo nelle condizioni di mantenere il livello occupazionale.

Pertanto la Cooperativa Ancora afferma che ha assunto tutti i lavoratori precedentemente occupati dalla Coop Elle Uno e cioè:

- 233 unità per il servizio di assistenza tutelare;

- 109 unità per il servizio di accudienza;

- 16 unità per il servizio educativo domiciliare.

In totale 358 dipendenti e che oggi di questi 85 siano in esubero - 70 nell'assistenza domiciliare e 15 per l'accudienza scolastica (tra l'altro per l'accudienza scolastica Simionato ha sempre ribadito che le ore non sono state tagliate)

 

PECCATO CHE DALL'ELENCO DEL PERSONALE CHE LA COOPERATIVA AFFERMA AVER ASSUNTO IN BLOCCO CON L'AVVIO DELL'APPALTO DALLA COOPERATIVA USCENTE "ELLE UNO" MANCHINO ALL'INCIRCA 100 LAVORATORI CHE NON CI CI SONO PIU' ED E' POSSIBILE AVERE L'ELENCO DEI NOMINATIVI CHE PER QUESTIONE DI PRIVACY NON PRODUCIAMO QUI MA CHE SICURAMENTE L'ASSESSORE SIMIONATO ED I SUOI COLLABORATORI HANNO E CHE COMUNQUE NELLE SEDI OPPORTUNE SIAMO PRONTI A PRODURRE.

 

PERTANTO INVITIAMO, NUOVAMENTE, LE AUTORITA' IN INDIRIZZO A PRESENZIARE ALL'ASSEMBLEA APERTA A CUI VI ABBIAMO INVITATO DOMANI VENERDI' 22 GIUGNO

ALLE ORE 17.. IN VIA PALAZZO DAVANTI AL MUNICIPIO DI MESTRE E CHIARIRE PUBBLICAMENTE COME QUESTA AMMINISTRAZIONE INTENDE AFFRONTARE L'INTERA VICENDA!!!

E' EVIDENTE CHE COME O.S. ATTIVEREMO TUTTE LE INIZIATIVE PER TUTELARE, IN QUESTO MOMENTO PARTICOLARMENTE PESANTE PER L'ECONOMIA DELLE FAMIGLIE, IL POSTO DI LAVORO, LA DIGNITA' ED UN SALARIO EQUO DEI LAVORATORI E DELLE LAVORATRICI, LA MAGGIORANZA, CHE DOPO 9 MESI DI SOFFERENZE OGGI SI TROVANO DAVANTI LO SPAURACCHIO DEL LICENZIAMENTO!!!

RIBADIAMO CIRCA 100 LAVORATORI OCCUPATI DALLA COOP ELLE UNO NON CI SONO PIU'!!!

CHE GIOCO STA PORTANDO AVANTI LA COOPERATIVA? COME INTENDE POSIZIONARSI LA GIUNTA COMUNALE SINDACO ED ASSESSORE??

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni