Toscana - Dogane, No a spostamenti forzati.

Firenze -

USB scrive alla Direzione interreggionale dell'Agenzia delle Dogane un comunicato unitario con cui sottolinea la propria contrarietà agli spostamenti di lavoratori in modo arbitrario e senza rispettare il CCNI vigente.

Le giustificazioni fornite dalla direzione che  “gli spostamenti effettuati sono consistiti esclusivamente in invii in missione per limitati periodi, effettuati al fine di sopperire a criticità di taluni uffici, peraltro utilizzando risorse specificatamente richieste sul capitolo missioni in sede di contrattazione degli obiettivi a gennaio 2012 e accordate dal Competente Centrale Pianificazione Strategica, in accoglimento delle motivazioni addotte” non ci soddisfano.

La DID sembra aver proceduto a spostamenti in missione perché ha utilizzato risorse richieste e contrattate (con chi ?) a gennaio 2012, non tenendo presente che si è appena concluso l’iter dell’ interpello prot. 149943 del 28 dicembre 2011 emesso dalla Direzione Centrale, che ha assegnato i due lavoratori richiesti alla SOT Aeroporto di Olbia  come da nota della Direzione Interregionale prot 2269 del 4 maggio 2012.

È utile ricordare che a motivo di carenza di organico lo stesso interpello nazionale aveva messo a concorso un posto per la SOT Aeroporto di Peretola; posto purtroppo rimasto vacante.

Quindi rimane difficile giustificare uno “spostamento” fatto dalla SOT Aeroporto di Peretola alla SOT Aeroporto di Olbia, per “sopperire alle criticità”, utilizzando fra l’altro l’invio in missione.

USB, unitariamente alle altre OO.SS., sollecitate anche da tutte le R.S.U. e rappresentanze territoriali, invitano la direzione interregionale a voler considerare l’opportunità di orientare il proprio atteggiamento, nel caso di specie, verso una necessaria politica di confronto, rispettosa di regole sindacali e tesa soprattutto alla ricerca di soluzioni condivise e realmente utili e necessarie alle realtà operative e alle specificità di ogni singolo ufficio. 

Abbiamo, quindi richiesto un incontro urgente.

Scarica il comunicato unitario in fondo alla pagina. 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni