Trasparenza Olimpica

Torino -

e “pace sociale”

 

 

Lavoratori,

preso atto che l’amministrazione ha disatteso gli accordi sottoscritti in sede regionale; che dai comandi provinciali, ormai a poche ore dall’inizio del servizio, iniziano a giungere numerose lamentele in merito all’organizzazione delle turnazioni e disparità nei richiami, dando adito ad ampi spazi dubitativi volti alla discrezionalità e clientelismo;

la scrivente O.S., in linea alla coerenza e al senso di responsabilità che da sempre la contraddistingue, ha deciso di prendere le distanze da questo modello di relazioni sindacali e invita tutti i colleghi, che si sentono o si sentiranno presi in giro, a riflettere sulla possibilità di tutelare la propria dignità di lavoratori facendo sentire la propria voce sostenendo l’unica O.S.

libera, indipendente e di base

In allegato a questo comunicato nel sito internet la lettera alla Direzione Regionale formato PDF

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni